FAQ


Come Funziona il Superbonus ?

Con il Superbonus gli interventi di efficientamento energetico (es. cappotto termico e sostituzione caldaia) e di messa in sicurezza antisismica degli edifici godranno di un’aliquota di detrazione pari al 110% del costo degli interventi effettuati. Per le unifamiliari questa aliquota si applicherà alle spese sostenute dal primo luglio 2020 fino a data da definirsi, per i condomini fino a dicembre 2023 e per gli IACP fino a dicembre 2023 se a giugno 2023 hanno SAL al 60%. Il beneficiario potrà scegliere se utilizzare la detrazione spettante in cinque quote annuali di pari importo (questo nel caso in cui effettui direttamente la spesa pagando l’impresa o le imprese che eseguiranno gli interventi), se optare per lo sconto in fattura applicato dall’impresa o dalle imprese, oppure per la cessione del credito ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito con facoltà di successiva cessione. L’impresa o le imprese, che effettueranno lo sconto, acquisiranno un credito d’imposta pari al 110% dello sconto applicato in fattura. Tale credito d’imposta sarà utilizzabile in compensazione sempre in cinque quote annuali di pari importo.

Che cosa si intende per cessione del credito d’imposta?

La cessione del credito d’imposta è la possibilità, introdotta già con la Legge di Stabilità 2016 (art. 1 co. 74 L.208/2015) ed estesa dalla Legge di Bilancio dell’11 dicembre 2016, n. 232 e confermata dalla Finanziaria 2018, di cedere il diritto alle detrazioni legate ad interventi condominiali di specifica natura (rientranti nell’Eco bonus e/o Sisma bonus) da parte dei soggetti, capienti o incapienti, beneficiari di tali interventi alle imprese esecutrici dei lavori ovvero a tutti i privati interessati all’acquisto. Rimangono esclusi dall’acquisto gli Istituti di Credito ad eccezione che per gli incapienti.

Che cosa è il credito d'Imposta?

Il credito d'imposta è ogni genere di credito di cui sia titolare il contribuente nei confronti dell'erario dello Stato. Un credito di imposta può essere destinato a compensare i debiti, a diminuire le imposte dovute oppure, quando ammesso, se ne può richiedere il rimborso, ad esempio in sede di dichiarazione dei redditi, come in questo caso.

Quali detrazioni hanno diritto alla cessione del credito d'imposta di un condominio?

Si può optare per la cessione del credito a banche o istituti di credito se il contribuente ha sostenuto spese per interventi di: ristrutturazione edilizia (detrazione pari al 50%) e riqualificazione energetica (ecobonus, sismabonus: detrazione dal 50 al 110%). La cessione del credito non è utilizzabile per il bonus verde.

Eco-bonus : quali documenti conservare per l'Agenzia delle Entrate?

"Per fruire del beneficio fiscale è necessario conservare ed esibire all’Amministrazione finanziaria, ove ne faccia richiesta, la documentazione relativa agli interventi realizzati. In particolare, vanno conservati: - il certificato di asseverazione redatto da un tecnico abilitato - la ricevuta di invio tramite internet o la ricevuta della raccomandata postale all’Enea - le fatture o le ricevute fiscali comprovanti le spese effettivamente sostenute per la realizzazione degli interventi - per i contribuenti non titolari di reddito d’impresa, la ricevuta del bonifico bancario o postale attraverso cui è stato effettuato il pagamento - copia della delibera assembleare e quella della tabella millesimale di ripartizione delle spese"

Può usufruire del superbonus qualsiasi tipologia di unità immobiliare?

Le uniche escluse sono quelle accatastate A/1 (abitazioni di tipo signorile), A/8(abitazioni in ville) e A/9 (castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici) non aperte al pubblico.